Seguici su

Eventi & Cultura

Vietati botti e petardi a Capodanno: si rischia una multa fino a 500 euro

La città di Torino in attesa del grande evento di piazza Castello condotto da Sara D’Amario.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – In vista dei festeggiamenti di Capodanno, l’amministrazione di Torino ricorda che in città «è tassativamente vietato far esplodere botti e petardi di qualsiasi tipo». Questo per la tutela e la sicurezza di persone e animali, e anche a salvaguardia dell’ambiente.

La Città ha infatti promosso una campagna di sensibilizzazione per ricordare ai torinesi che l’uso di botti e petardi, nonché fuochi d’artificio e simili, può configurarsi come comportamento lesivo per la salute degli animali, sia quelli d’affezione che vivono nelle nostre case, sia quelli che abitano gli spazi naturali di cui la nostra città è ricca.

Le sanzioni previste per chi non si attiene alle regole vanno da un minimo di 50 a un massimo di 500 euro.

Lo spettacolo di piazza Castello

L’evento più importante del Capodanno torinese sarà lo spettacolo musicale di piazza Castello, con la partecipazione di alcuni tra i principali rappresentanti della scena artistica cittadina: Subsonica, Willie Peyote, Eugenio in via di Gioia, Beba, Ginevra e Cantafinoadieci. A condurre la serata sarà Sara D’Amario.

I biglietti per l’ingresso sono andati esauriti rapidamente. Anche in questo caso la partecipazione all’ìevento è subordinato al rispetto di una serie di regole per la sicurezza di tutti: vietato introdurre, per esempio, bottiglie e bicchieri di vetro.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Botti tutta la notte e una donna perde un dito

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *