Seguici su

Sport

Abodi: «Plusvalenze? Governo non sarà soggetto passivo»

Il ministro dello sport, Andrea Abodi: “Non abbiamo molto tempo perché percepisco la sfiducia dell’opinione pubblica e l’esigenza di comprendere le decisioni”

Avatar

Pubblicato

il

Andrea Abodi
Andrea Abodi (© Agenzia Fotogramma)

“Il mio messaggio è quello di un soggetto istituzionale che non vuole rimanere passivo o un osservatore di fattori degenerativi”. Lo ha detto Andrea Abodi, ministro per lo sport e per i giovani, a margine della presentazione della Corsa del Ricordo, commentando un possibile intervento di governo visto il caso plusvalenze.

Abodi: “Non abbiamo molto tempo”

“Non è mai un mio intervento, ma sarà collegiale. Non si interviene a gamba tesa su un argomento soltanto con il presupposto di migliorare il contesto. Ci sono le autonomie, ci sono i ruoli. Ma vogliamo dare un contributo per migliorare e quello che sarà di competenza del Governo verrà fatto di concerto con il Parlamento – prosegue – Serve poi senso di responsabilità: non abbiamo molto tempo perché percepisco la sfiducia dell’opinione pubblica e l’esigenza di comprendere le decisioni. Mi occuperò di questo, per far sì che si spieghino le decisioni prese e si metta un punto per ripartire”.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *