Seguici su

Cronaca

Turista torinese ucciso da un camion alla Dakar: era dietro una duna, il pilota non l’ha visto

Terribile incidente accaduto nella nona tappa del rally. La vittima è Livio Fassinotti, 69 anni.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Era appena dietro la sommità di una duna, dove la sabbia comincia a declinare. Forse non era nemmeno in piedi, ma accucciato per scattare qualche foto particolarmente sugggestiva. Il pilota del camion ha scavaltato la montagnola e lo ha investito senza nemmeno vederlo: probabilmente l’uomo era fuori dalla visuale che offre l’abitacolo. Infatti il veicolo è proseguito e solo in seguito l’equipaggio è stato avvertito su che cosa era accaduto.

E’ morto così nella giornata di ieri, martedì 10 gennaio, un turista 69enne del Torinese. Si chiamava Livio Fassinotti, residente nel comune di None. E’ stato ricoverato ma ha cessato di vivere all’ospedale a seguito del trauma riportato nell’investimento. La tragedia è accaduta durante la nona tappa del rally, quella tra Riad e Harad.

Sconvolto il pilota

Come accennato, solo in un secondo momento il pilota del camion, il ceco Ales Loprais, è stato informato della tragedia. Sotto choc, ha dichiarato che questo episodio lo segnerà per il resto della sua vita.
Foto di copertina dal profilo Facebook di Ales Loprais

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *