Seguici su

Cronaca

Ruba il cellulare di una coppia di anziani. Proprio sotto gli occhi di due poliziotti fuori servizio

Un tunisino latitante è finito in manette, beccato in flagrante da una coppia di agenti in abiti civili.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Due agenti della polizia di Stato di Torino hanno arrestto un 56enne di nazionalità tunisina, latitante in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso nel marzo 2022 dalla procura della Repubblica del tribunale di Milano. Nulla di particolare, non fosse che l’arresto è avvenuto in circostanze alquanto curiose.

Il tutto è nato quando una coppia di poliziotti liberi dal servizio che si trovava sulla centralissima via Garibaldi per una passeggiata domenicale, ha notato il cittadino tunisino, che stava camminando proprio davanti a loro, fare dei movimenti sospetti.

Tentava il furto sotto il naso degli agenti

L’uomo, infatti, si avvicinava furtivamente a una coppia di anziani, tentando di asportare loro il cellulare. Ma i due agenti intervenivano, interrompendo sul nascere la condotta criminosa. Il che ha permesso alle vittime di non perdere il possesso del bene.

Grazie all’intuito degli operatori che sono intervenuti nonostante non fossero in servizio, qualche ora più tardi negli uffici della questura di Torino è stato possibile identificare compiutamente il soggetto, che è risultato essere latitante da oltre 10 mesi. L’uomo è stato condotto in carcere dove dovrà scontare quasi un anno di reclusione in ottemperanza al provvedimento di cumulo pene per reati predatori.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *