Seguici su

Cronaca

Un anno di imbrattamenti no-vax a Torino: sei persone denunciate

La polizia individua il gruppo oltranzista responsabile di una serie di azioni sulle pareti di scuole, ospedali, banche e sindacati.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – La questura di Torino, nell’ambito di una mirata attività di indagine coordinata dalla locale procura della Repubblica, ha denunciato sei persone indagate di far parte del sodalizio oltranzista novax “V_V” al quale sono da ricondurre 23 azioni (scritte ed imbrattamenti) commesse, da oltre un anno, ai danni di diversi obiettivi cittadini. Parloiamo di scuole, università, istituti di credito, ospedali, sindacati e quotidiani.

Il raid nella scuola “Alberti”

Queste persone, tra i 41 ai 53 anni e tutti incensurati, sono stati bloccati perché ritenuti responsabili in base agli elementi in possesso della polizia di partecipare ad un’azione di gruppo ai danni della scuola media statale “Alberti”. Nella circostanza, indossavano parrucche, abiti e zaini scuri con adesivi per occultare i segni distintivi degli indumenti ed erano in possesso di radio trasmittenti, bombolette spray, estintori ripieni di vernice con pistole ad aria compressa e scale di corda con ancoraggi.

Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari, sono state rinvenute altre parrucche, bombolette di vernice e scale nonché magliette, bandiere, adesivi e volantini con la simbologia del sodalizio novax e sono stati sequestrati anche cellulari e computer che verranno analizzati per la prosecuzione dell’attività di indagine.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *