Seguici su

Eventi & Cultura

Mostra di Frida Kahlo, a dicembre iniziativa “L’arte sotto l’albero”

In occasione delle festività, speciali ticket online per la mostra dedicata all’artista al Mastio della Cittadella.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Iniziativa speciale per la mostra “Frida Kahlo: il Caos Dentro” in corso al Museo storico nazionale d’artiglieria all’antico Mastio della Cittadella di Torino. L’esposizione, che rimarrà aperta sino a fine febbraio 2023, propone l’offerta “L’arte sotto l’albero” che consente di poter acquistare, esclusivamente online, e donare ad amici e parenti il tagliando d’ingresso associato allo sconto del 30 per cento sugli acquisti al bookshop della mostra.

Un’iniziativa che consente ai visitatori di poter “regalare la cultura” durante il periodo natalizio. Dal 7 dicembre al 6 gennaio 2023 i possessori dello speciale tagliando, acquistabile sul sito ufficiale attraverso la piattaforma ticketone.it, potranno godere di uno sconto speciale del 30 per cento al bookshop della mostra che resterà aperta tutti i giorni delle festività, osservando solo una riduzione di orario il 24 e 31 dicembre, con ultimo ingresso alle 19.00, e l’1 gennaio con apertura ritardata alle ore 10.30.

Occasione per conoscere un’artista eccezionale

“Il Caos Dentro” rappresenta un’occasione unica per ammirare la riproduzione di numerosi dipinti custoditi soprattutto nei musei di Città del Messico e di New York, ma anche un’opera originale di Frida: il delicato autoritratto Piden Aeroplanos y les dan Alas de Petate (1938).

In mostra è presente anche una innovativa area multimediale divisa in quattro sezioni tematiche con installazioni in 3D, e la preziosa sezione Frida privata, con fotografie stereoscopiche che vedono protagonista Frida negli aspetti più intimi della sua quotidianità, ritratta dal celebre gallerista d’arte americano Julien Lévy che conobbe Frida a New York, diventandone amante negli anni ’30. Le immagini provengono dall’archivio privato di Lévy, recentemente ritrovato.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *