Seguici su

Cronaca

Vandali sfasciano gli ingressi del centro polisportivo Massari

Mani ignote hanno distrutto le vetrate. Sconfortati i gestori, nuovamente presi di mira dopo gli spari della scorsa estate.

Avatar

Pubblicato

il

centro sportivo massari vandali

TORINO – Non c’è pace per il centro polisportivo Massari, collocato nell’omonima via e gestito dalla asd Sportdiborgata della Uisp. All’alba di ieri, martedì 27 dicembre (ed è già la seconda volta), l’impianto è stato preso di mira dai vandali che hanno provocato danni ingenti. Mani ignote hanno infatti rotto e forzato porte, spaccato vetri, ma senza rubare nulla. Un atto di vandalismo fine a se stesso.

L’impianto è videosorvegliato, ma i danni arrecati sono consistenti «e viene da chiedersi – sottolineano i gestori cosa c’è da rubare in una struttura sportiva di così importante. La scorsa estate erano stati sparati addirittura due colpi contro le vetrate della piscina. Obiettivo del raid, forse, solo la voglia di creare danni e scompiglio, dato che non è stato sottratto nulla».  ù

Lo sconforto dei gesori

«Oltre al danno economico – proseguono i gestori del Massari – c’è l’amaro in bocca e l’umiliazione per chi lavora con passione nell’impianto aperto sette giorni su sette per 14 ore al giorno. Sacrifici per offrire, in una zona nord della città priva di strutture sportive, uno sport alla portata di tutti e per qualunque età a prezzi popolari. Con il rischio che queste spese non previste possano in qualche modo influire e penalizzare le attività rivolte ai cittadini».

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *