Seguici su

Cronaca

Travolto da una valanga: la città piange Marco Neppi Modona, docente universitario di 52 anni

L’uomo insegnava a Torino ed era figlio di giudice costituzionale. Il fratello Matteo fu vittima nel 2008 di un incidente stradale.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Tragedia sul Monte Bianco, sconcerto a Torino per la scomparsa di un noto docente universitario. Nella mattinata di ieri, domenica 18 dicembre, è morto travolto da una valanga Marco Neppi Modona, 52 anni. L’uomo si trovava nel vallone dell’Arp, a circa 2500 metri di quota sopra l’abitato di Courmayeur. Stava sciando con un amico quando è stato investito dalla massa di neve.

Allertati dall’amico, sono intervenuti gli operatori del soccorso alpino valdostano e la guardia di finanza di Entreves. Ma quando hanno estratto il corpo dalla neve, per il 52enne non c’era ormai più niente da fare. E’ stato portato a Courmayeur.

Una famiglia storica di Torino

Marco era figlio di due noti giuristi: il padre Guido Neppi Modona è stato giudice della Corte costituzionale e professore ordinario di Istituzioni di diritto e procedura penale. La madre Lauretta Ottolenghi è una ex presidente del tribunale dei minori di Torino.

La vittima insegnava psicologia all’Università di Torino ed era un grande appassionato di sport invernali, scialpinismo in particolare. Lascia la moglie e due figli. Il fratello Matteo era già stato vittima di un incidente stradale nel 2008, quando aveva solo 32 anni.

Marco Neppi Modona aveva frequentato il liceo classico “Alfieri” nel capoluogo piemontese. Ha quindi studiato psicologia all’Università di Torino, e dal 2001 era professore associato di neuropsicologia e neuroscienze cognitive nello stesso ateneo. Con il diffondersi della notizia, le bacheche hanno iniziato ad accogliere i messaggi di cordoglio di chi lo ha conosciuto.

1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Nourre. Benagoub

    19 Dicembre 2022 at 11:46

    condoglianze per tutto la famiglia

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *