Seguici su

Cronaca

In manette i topi d’appartamento: sgominata banda di ladri georgiani

Operazioni della polizia di Torino nei quartieri Barriera di Milano e Mirafiori. Cinque arrestati.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Cinque cittadini georgiani, tutti responsabili di furti in abitazione, sono finiti in manette a seguito di due operazioni della polizia di Torino. Martedì scorso gli agenti notavano in una via del quartiere Barriera di Milano tre uomini in atteggiamento sospetto. I poliziotti pedinavano i tre senza farsi vedere, finché li hanno visti infilarsi dentro una palazzina, dove sono rimasti una mezz’ora.

Appena usciti, i tre uomini venivano intercettati dagli investigatori, che procedevano alla loro identificazione ed al loro controllo. E saltavano fuori chiavi e grimaldelli, nonché di monili in oro. Le verifiche condotte all’interno dello stabile consentivano di individuare l’appartamento appena depredato, il cui proprietario, rintracciato e invitato sul posto, riconosceva come propri i monili trovati in possesso dei tre stranieri. Costoro, risultati cittadini georgiani, venivano pertanto tratti in arresto per furto in appartamento.

I poliziotti identificavano e perquisivano la dimora dei tre arrestati. E veniva trovata altra refurtiva consistente in monili in oro, orologi di pregio, collane di perle, penne stilografiche e altro materiale. I legittimi proprietari di alcuni averi, vittime di recenti furti, venivano individuati e i beni recuperati venivano loro restituiti.

La seconda operazione

Due giorni dopo, con dinamica simile, venivano arrestati altri due cittadini georgiani, colti con le mani nel sacco in un’abitazione. L’operazione è scattata nel quartiere Mirafiori a seguito della segnalazione di un cittadino. Una pattuglia della squadra mobile, udita la segnalazione via radio, si portava celermente sul posto, riuscendo a bloccare uno dei due soggetti.

Nel frattempo il secondo uomo si allontanava lungo le scale del condominio, verso i piani superiori. Ma alla fine, grazie anche ai rinforzi, gli agenti riuscivano a bloccarlo. I due sono poi stati trovati in possesso di diversi attrezzi e grimaldelli, nonché svariati monili in oro, risultati asportati da un alloggio dello stabile.

Tutti e cinque gli indagati la misura della custodia cautelare in carcere.
Foto d’archivio

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *