Seguici su

Attualità

Disordini allo stadio, trenta tifosi juventini colpiti da Daspo

Il questore ha preso provvedimenti a seguito dei disordini avvenuti durante il derby e durante Juventus-Inter.

Avatar

Pubblicato

il

tifosi stadio

TORINO – Nei giorni scorsi sono stati adottati dal questore di Torino ben 30 Daspo della durata da uno a cinque anni. Otto di questi, con obbligo di firma, sono stati comminati nei confronti di supporter bianconeri aderenti ai gruppi ultrà della Juventus “San Marco 1988” (ex Drughi), “Gruppo Storico” (ex Tradizione), “Milano 1986” (ex Viking), “Genova” (ex Nab) e “La 12 Curva Sud” (ex Drughi Asti Praia). Da ricordare che il Daspo è l’acronimo di Divieto di accedere alle manifestazioni sportive.

Di questi otto provvedimenti, sei sono stati adottati per gli episodi che si sono verificati in occasione della partita Juventus-Inter dello scorso 6 novembre, quando gli ultras bianconeri, per riservarsi l’area dietro la balaustra della curva sud, hanno allontanato con violenza e minacce altri tifosi estranei al contesto ultrà.

I disordini fuori dallo stadio Grande Torino

Gli altri 24 Daspo sono stati invece emessi a seguito della rissa avvenuta nell’intercinta del settore ospiti dello stadio olimpico Grande Torino durante il derby dello scorso 15 ottobre tra sodalizi ultras juventini.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *