Seguici su

Attualità

Costi dell’energia, a Torino aumento del 66 per cento rispetto al 2021

Come sono cambiati in un anno i prezzi al consumo. L’altra stangata è sui trasporti.

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Sono i costi dell’energia a pesare più di tutti nel “paniere” dei prezzi al consumo dei torinesi. Il dato riferito a novembre, elaborato dal Comune, parla infatti di una crescita del 66,7 per centro rispetto al novembre 2021, e del 2,1 per cento rispetto a ottobre. Per il resto, i beni alimentari sono cresciuti del 12,7 per cento in un anno, mentre si tocca un aumento del 5,5 per cento nella categoria “altri beni”-

«Nel mese di novembre 2022 – spiegano dagli uffici – a seguito della rilevazione dei prezzi effettuata dal Servizio statistica della città, l’indice complessivo dei prezzi al consumo per l’intera collettività è risultato pari al 117,5 in riferimento alla base 100 dell’anno 2015, segnando una variazione del +0,9 per cento rispetto al mese precedente e del +11,6 per cento rispetto al mese di novembre 2021».

Mazzata anche sui trasporti

Per quanto riguarda invece i costi dei servizi, a primeggiare in negativo sono i trasporti, cresciuti del 7,9 per cento rispetto al novembre 2021. «L’inflazione di fondo al netto degli energetici e degli alimentari freschi segnala +0,7 per cento rispetto al mese precedente e +5,7 per cento rispetto all’anno precedente», conclude il Servizio statistica.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *